Presentazione del libro “Castellotti. La leggenda è oltre in traguardo”

Uncategorized

Sabato 21 settembre 2019 alle ore 16,30, nella sede della Pro Loco Crema, la Libreria Cremasca organizza la presentazione del fumetto di Alessandro Colonna, Castellotti. La leggenda è oltre il traguardo (C.a.m.s. Castellotti Lodi, Lodi 2017), che racconta l’attività sportiva del pilota di auto da corsa.

Eugenio Castellotti nasce a Lodi nel 1930 da una famiglia aristocratica, le cui possibilità economiche gli consentono di dedicarsi alla passione per le automobili. La sua carriera inizia il 1° aprile 1951 con la scuderia Marzotto, partecipando all’11° Giro di Sicilia e, alla fine dello stesso mese, prende parte alla Mille Miglia classificandosi sesto nella sua categoria e cinquantesimo fra tutti i partecipanti. Nel 1952 avviene la svolta ed Eugenio ottiene le prime vittorie: primo nella sua categoria al Giro di Sicilia e alla Coppa d’Oro di Siracusa, dopo un testa a testa con Sighinolfi. Lascia poi la scuderia Marzotto per passare alla Guastalla e viene, infine, chiamato dalla Lancia per gareggiare nella Carrera Panamericana del 1953, dove arriva terzo dopo Fangio e Taruffi. Nel 1955 ottiene il secondo posto al Gran Premio di Monaco. La Lancia, in difficoltà economiche, raggiunge un accordo con la Scuderia Ferrari, cedendogli auto e piloti. Castellotti giunge quinto a Zandvoort e terzo a Monza, ottenendo il terzo posto in classifica al termine della stagione. Nel 1956 conclude il campionato solamente al sesto posto, però sbaraglia gli avversari nella Mille Miglia e conquista il titolo di Campione d’Italia. L’ultimo Gran Premio cui partecipa è quello di Argentina del 1957, dove risulta più veloce tra i ferraristi, ma la sfida con la Maserati 250 F è insostenibile. Tornato in Italia, si reca a Modena per testare la nuova Ferrari 801, ma al terzo giro esce di pista e si schianta contro un cartellone pubblicitario mettendo fine a una promettente carriera.

Il Club Auto Moto Storiche Castellotti, è dedicato all’illustre cittadino lodigiano Eugenio Castellotti, che negli anni ’50 si dedicò con passione al mondo delle automobili e si distinse nelle competizioni motoristiche. Il Club Castellotti è un’associazione senza scopo di lucro, facente parte della Federazione ASI (Automotoclub Storico Italia) per la quale opera da tramite con i Soci appassionati di auto e moto storiche. L’associazione sostiene e valorizza l’importanza culturale, storica e sociale dei veicoli storici promuovendo la conservazione ed il recupero di qualsiasi veicolo a motore che abbia compiuto vent’anni, valorizzandone l’aspetto culturale, che deriva dal fatto che questi mezzi sono stati protagonisti attivi e insostituibili della storia del Ventesimo secolo, esprimendone l’evoluzione tecnica, di costume e sociale. Il Club si occupa principalmente della richiesta (all’ASI) e del rilascio (ai Soci regolarmente iscritti), di Certificazioni che attestano le caratteristiche di storicità e di autenticità dei veicoli: con questi documenti i proprietari dei mezzi possono ottenere l’esenzione dalla tassa di possesso, la reimmatricolazione del mezzo e polizze assicurative agevolate. Il C.a.m.s. Castellotti funge da punto di aggregazione tra appassionati di auto e moto storiche nel territorio e organizza/promuove eventi culturali che hanno per protagonisti i veicoli storici: manifestazioni rievocative, raduni, mostre e convegni che hanno l’importante funzione di far rivivere i veicoli storici e sensibilizzare l’opinione pubblica sulla bellezza e sul prestigio del patrimonio storico motoristico locale.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.