Presentazione del libro “Lettera agli italiani come me”

Presentazione del libro “Lettera agli italiani come me”

** A CAUSA DI PROBLEMI PERSONALI DELL’AUTRICE, L’INCONTRO E’ STATO RINVIATO A DATA DA DEFINIRE. CI SCUSIAMO CON IL PUBBLICO. **

La Libreria Cremasca è orgogliosa di ospitare a Crema Elizabeth Arquinigo Pardo, la giovane autrice di Lettera agli italiani come me, libro edito nel 2018 da People. Elizabeth ha 28 anni, è nata in Perù e vive in Italia da 18 anni. Ha studiato in Italia, lavora qui, ma non ha la cittadinanza italiana. Non perché non la voglia, ma perché il sistema attuale è complesso e crea molte difficoltà.
«Il 16 ottobre ho scritto al ministro dell’Interno, Matteo Salvini, per spiegargli perché il suo decreto è un disastro per le persone che si trovano nelle mie condizioni. Mi ha risposto con gentilezza, ma dimostrando di non aver capito molto delle ragioni per le quali mi ero permessa di scrivergli». Elizabeth Arquinigo – la giovane cittadina peruviana cresciuta in Italia e “intrappolata” nella gabbia burocratica del decreto Salvini – ha scelto di scrivere una lunga lettera per rispondere al ministro e di indirizzarla, però, agli italiani e alle italiane «come me», nati in Italia o arrivati in Italia in tenera età e cresciuti qui. Elizabeth ripercorre i diciotto anni di residenza in Italia, tra grandi e piccole discriminazioni, tra distacchi e avvicinamenti, per spiegare come ci si trova a vivere tutti i giorni in un paese di cui ci si sente cittadini, ma dal quale non si è riconosciuti. La storia di Elizabeth è intervallata da riflessioni sul presente e sul futuro di ciascuno di noi. «Non sto parlando di me», scrive Elizabeth nelle ultime righe del testo. «Sto parlando di noi. Non noi e loro. Tutti noi. Del nostro presente e del nostro futuro, soprattutto».
L’incontro pubblico è organizzato dalla Libreria Cremasca in collaborazione con La Sinistra e si terrà venerdì 15 febbraio alle 21,00 presso la Sala dei Ricevimenti del Comune di Crema. Ingresso libero.
People è una casa editrice e agenzia di comunicazione nata da un’idea di Giuseppe Civati, Stefano Catone e Francesco Foti nel 2018. La sua principale missione è quella di raccontare e indagare il cambiamento della società. Fra le sue pubblicazioni recenti Liliana Segre, il mare nero dell’indifferenza, a cura di Giuseppe Civati.