Chi siamo

LA BUONA STAMPA

Il 31 dicembre 2016 cessava ufficialmente l’attività di vendita al pubblico la Libreria Editrice Buona Stampa s.r.l.. Fondata nel 1921 da monsignor Francesco Piantelli, don Mario Lameri e dall’avvocato Tiberio Volonté, aveva negli anni assunto varie ragioni sociali rimanendo nella storica sede di via Mazzini, 12 a Crema fino al 2014, quando si era trasferita in via Bottesini, 4 sempre nella stessa città.
Oltre al compito statutario di diffusione della stampa cattolica e di materiali e arredi necessari per le celebrazioni liturgiche, la libreria aveva assunto nel tempo il ruolo di punto di riferimento per trovare le pubblicazioni dedicate a Crema e al suo territorio. Dunque, alla chiusura della Buona Stampa, non solo molti sacerdoti ed educatori si erano ritrovati senza un negozio dove rifornirsi degli strumenti necessari alla propria missione, ma anche tanti appassionati di storia locale e turisti erano rimasti privi di una libreria dove acquistare pubblicazioni sul Cremasco. Da qui, essendo noi per primi clienti della Buona Stampa, era nata l’idea di aprire una nuova libreria che raccogliesse il testimone della precedente per offrire molto altro in più.

LA LIBRERIA CREMASCA

La Libreria Cremasca è una realtà imprenditoriale completamente nuova e autonoma, fondata con investimenti privati dei due soci che hanno dato vita, il 26 aprile 2017, alla Cavallini & Facchi servizi culturali di Cavallini Gabriele e Facchi Matteo s.n.c.. Accomunati da lunghi anni di formazione (lauree, scuola di specializzazione, dottorato di ricerca) nell’ambito della storia dell’arte, dopo anni di esperienza nell’istruzione universitaria e nella ricerca applicata in particolare al territorio cremasco, abbiamo deciso di affrontare una nuova sfida imprenditoriale che andasse ad affiancare le nostre tradizionali occupazioni di storici dell’arte. La nuova libreria è stata inaugurata il 2 dicembre 2017 negli spazi di via Cavour, 41 a Crema dove è rimasta fino al 28 novembre 2020.

LA LIBRERIA CREMASCA – FRANCESCO BRIOSCHI LIBRERIE

Sul finire del 2018 è avvenuto il primo incontro con Francesco Brioschi, titolare dell’omonimo gruppo editoriale, intenzionato ad aprire una nuova catena di librerie a cominciare proprio da Crema. Dopo mesi di lavori, prolungatisi a causa della pandemia, il 5 dicembre 2020 ha finalmente aperto la nuova Libreria Cremasca – Francesco Brioschi Librerie in via Matteotti, 10/12 sempre a Crema. Il nuovo punto vendita si sviluppa su tre livelli. Il piano terra è diviso in due parti: una ospita la Libreria Cremasca con un ampio spazio dedicato alla letteratura per l’infanzia. In questa sala, saranno organizzati laboratori e letture dedicati ai bambini. L’altra metà del piano terra ospita il bar Fuoriporta gestito da Luca Bandirali. La libreria prosegue al primo piano, dove trovano spazio pubblicazioni di ogni genere, nuove e usate, senza dimenticare il nostro cuore, cioè le pubblicazioni riguardanti Crema e il Cremasco. Infine al secondo piano si trova una sala conferenze da 45 posti che sarà utilizzata per eventi organizzati dalla Libreria Cremasca, ma anche a disposizione per essere affittata da chiunque ne abbia necessità. La Sala Francesco Brioschi è attrezzata con impianti audiovideo, computer e connessioni alla rete in modo da poter ospitare conferenze, presentazioni e proiezioni.

Dal 15 febbraio 2021 la gestione della Libreria Cremasca – Francesco Brioschi Librerie è stata assunta dalla nuova società Cremete servizi culturali di Facchi Matteo e C. s.a.s..