Il santuario della Beata Vergine dei Prati in Moscazzano

Mario Scaramuzza, Vania Zucchetti, Il santuario della Beata Vergine dei Prati in Moscazzano, Centro Editoriale Cremasco, Crema 2022.

Fra il 2020 e il 2022 gli architetti Mario Scaramuzza e Vania Zucchetti, sotto la direzione della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le provincie di Cremona, Lodi, Mantova, hanno condotto i restauri dell’oratorio della Madonna dei Prati a Moscazzano.

La prima attestazione risale al 1483, quando i domenicani ottennero l’uso di un edificio descritto come abbandonato e cadente. Ad anni non troppo successivi a questa data dovrebbe risalire il dipinto murale raffigurante la Madonna col Bambino, oggi inserito in un’edicola murata nella parete interna del presbiterio. La chiesa fu poi ampliata alla fine del Cinquecento, nel 1700 e alla fine del XIX secolo.

I restauri recenti hanno portato alla scoperta di vari lacerti di pittura murale lungo i muri dell’aula, databili alla fine del Quattrocento.

Gratuito – Acquisto